yalıkavak Escort Didim

Come aumentare followers su Instagram

Instagram è un social network che offre tantissimi vantaggi, tra cui la visibilità. Non è infatti da sottovalutare l’utilizzo dell’applicazione per il business – esiste in effetti la possibilità di creare un account business sul social network – e per migliorare dunque i propri introiti. Ma aumentare followers su Instagram è uno degli elementi fondamentali perché ciò possa accadere.

Perché si sa, non c’è account Instagram di successo che non abbia un buon numero di followers. È proprio questo che incrementa il suo potenziale, sia che il tuo uso sia personale, sia che tu decida di sfruttare il social per la tua attività lavorativa. Ma se non sai come fare per incrementare il numero di followers, potrò senz’altro aiutarti con questa guida.

Condividi i contenuti su altri social network

Il primo fattore che può permetterti di aumentare followers su Instagram è la condivisione; condividendo su social network esterni – come ad esempio Facebook o Twitter -, infatti, il numero di utenti coinvolti dalle tue azioni sul social aumenta in maniera esponenziale e ciò ti dà più possibilità di acquisire followers.

Utilizza quindi i pulsanti per la condivisione presenti nella schermata di anteprima dell’immagine – i pulsanti possono essere personalizzati in base ai social network su cui si vuole effettuare la condivisione – e clicca su di essi per permettere, in maniera automatica, la condivisione sui social scelti.

Utilizza gli hashtag giusti

Anche gli hashtag hanno la loro importanza, in quanto ti permettono di far vedere i tuoi contenuti anche ad utenti del social che non sono tuoi follower grazie alla ricerca. Ma non è saggio inserire tantissimi hashtag e, soprattutto, inserirne alcuni solo perché sei certo che siano i più popolari.

Devi ponderare l’hashtag utilizzato seguendo una regola fondamentale: deve essere pertinente al contenuto pubblicato. Inoltre, non usarne troppi, perché la cosa ti si potrebbe ritorcere contro. Cerca, infine, di inserire hashtag in lingua inglese, visto che è la lingua più utilizzata nel Web.

Fatti conoscere attraverso i tuoi contenuti

Un contenuto è anche un modo per far conoscere un pezzo di te agli utenti. Quindi esprimi te stesso e cerca di trovare uno stile che ti contraddistingua. Questo permetterà agli utenti di affezionarsi al tuo stile e, di conseguenza, farà sì che questi inizino a seguirti.

Inoltre, ciò è molto utile perché i tuoi followers riusciranno a riconoscere i tuoi contenuti tra tanti senza nemmeno leggere il tuo nome utente.

Sii parte del gruppo

Non puoi aspettarti che gli utenti abbiano delle reazioni ai tuoi contenuti o ti seguano se tu non fai altrettanto. Cerca dunque degli utenti che abbiano i tuoi stessi interessi, oppure agisci commentando – senza spammare, ovviamente! – i post delle star. In alternativa, puoi anche invitare degli utenti a creare dei guest post e poi ricambiare il favore.

Ricordati, inoltre, di ringraziare sempre gli utenti che commentano i tuoi contenuti e coinvolgili chiedendo loro consigli sugli scatti futuri o ciò che vorrebbero vedere sul tuo profilo.

Organizza dei contest

Se disponi di un account business e non sai in che modo aumentare followers su Instagram, puoi sfruttare l’opzione Contest. Se hai infatti un’azienda e vuoi pubblicizzarti un po’, non c’è modo migliore che indire un contest. La condivisione è assicurata, in quanto sono questi a ottenere un grande impatto sugli utenti. Trova dunque una buona idea per un contest e inizia a divulgare la notizia.

Acquistare followers

L’ultimo modo – e anche il più “ufficioso” – è quello di acquistare dei followers, con dei siti o delle applicazioni realizzate appositamente. Ti sconsiglio questa operazione in quanto, invece che aiutarti ad aumentare i tuoi followers, potrebbe farti ottenere l’effetto opposto.

I follower acquistati non reagiscono ai post pubblicati come un vero utente che ha deciso di seguirti perché era interessato ai tuoi contenuti, per cui risulterai poco credibile con tanti follower e poche reazioni ai tuoi post.

Fonte immagine: www.pcweblog.it

Rispondi