yalıkavak Escort Didim

Come scegliere componenti per assemblare pc fisso

pcQuante volte ti sei chiesto quali siano i migliori componenti per assemblare un computer fisso?

Sono davvero tante le guide d’acquisto ed i consigli per assemblare pc selezionando tutte le componenti del pc quali CPU, schede video, schede madri, mouse, alimentatori e tanto altro ancora!

Ciononostante, stabilire con precisione ed esattezza quali siano i migliori prodotti per assemblare pc fissi è un tentativo piuttosto arduo: infatti bisognerà tenere conto di innumerevoli variabili, senza le quali si giungerebbe a conclusioni affrettate ed errate.

Innanzitutto, bisogna stabilire tetto massimo raggiungibile (budget), prospettiva nella quale questi componenti verranno utilizzati, consumi, garanzia e, più in generale, valutare tanti altri fattori nella scelta delle parti di un computer, da intendersi sia come componenti hardware che come componenti software che andremo adesso a vedere insieme nello specifico.

Non è mia intenzione sostituirmi ai colleghi di altri siti scrivendo guide su specifici prodotti o proponendo articoli di cui sicuramente avrai già letto abbastanza quanto, piuttosto, affrontare un discorso preliminare alla scelta delle componenti, all’acquisto vero e proprio.

Come scegliere componenti per assemblare pc fisso

E’ necessario ricordarti, sin da subito, che assemblare un pc non è un’operazione semplice se non si possiedono le dovute conoscenze in ambito informatico: pertanto è conveniente, qualora non si abbia la certezza di saper assemblare un pc, rivolgersi a tecnici informatici.

La scelta di un componente per assemblare un pc fisso da cosa dipende?

Innanzitutto bisognerà stabilire a priori il fine per il quale il pc verrà utilizzato: esistono infatti varie fasce d’utenza, le quali in genere si orientano verso differenti “scopi”.

Un esempio banale può essere rappresentato dal differente uso della macchina che faranno un individuo che lavora professionalmente con il pc ed un ragazzino in cerca di svago.

Esistono pc da ufficiopc da gamingpc portatili, mini pc e tanti altri “sottogeneri” di computer che sono destinati a svolgere operazioni differenti e, quindi, a supportare carichi di lavoro diversi.

Pertanto, come puoi immaginare, sarebbe impossibile stabilire in maniera definitiva e sentenziosa quali siano i migliori componenti da scegliere per assemblare un pc a meno che non si analizzino tutti i casi in modo separato e distinto. Da qui la logica seguita da altri siti di dividere i singoli prodotti per fascia di prezzo.

Io andrò ad analizzare, invece, come vadano effettuati gli acquisti e secondo quale logica. Il primo consiglio generale è di acquistare computer equilibrati: se si vuole un pc performante, non ha senso prendere un processore di ultima generazione cui abbinare, magari, un hard disk meccanico per risparmiare 50 euro.

Questo è il punto principale cui poi andrei ad aggiungere approfondimenti specifici da ricordare.

Risparmiare negli acquisti dei componenti per pc?

Risparmiare sui prodotti tecnologici è spesso una cattiva idea: potresti rimanere deluso dalle prestazioni del componente prescelto o dell’intero computer, al punto da doverne acquistare un altro più costoso.

Potrebbe essere sensato, qualora il tuo budget lo permetta, mettere da parte più denaro per acquistare prodotti migliori, che, in un’ottica futura, sicuramente non ti deluderanno.

E’ importante invece saper equilibrare le spese quando si ha da acquistare componenti per pc economici, perché il nostro budget è ristretto.

Una cosa sulla quale tuttavia non bisogna mai risparmiare è l’alimentatore: è preferibile acquistare una CPU o una GPU più deboli piuttosto che un alimentatore di dubbia qualità. Questo a differenza di quanto fanno quasi tutti gli utenti inesperti.

Consumi componenti per pc?

Affrontiamo sinteticamente anche la questione “consumi” e, subito dopo, quella “risparmio“, che, come vedremo nell’ambito dell’alimentazione, diventeranno un tutt’uno!

Ci sembra ovvio ribadirlo e non ci stancheremo mai di ripeterlo: bisogna verificare prima di effettuare un acquisto delle componenti quale sia il loro consumo. Perché?

Innanzi tutto perché l’acquisto dell’alimentatore dipende dall’energia necessaria per soddisfare il “compendio” di ogni componente.

E’ anche vero, poi, che la scelta tra due schede video a parità di prestazioni deve cadere su quella che consuma meno.

In un’ottica che tenga in debita considerazione il futuro, infatti, acquistare prodotti che siano energeticamente più efficienti ci permetterà di risparmiare sulla bolletta della energetica e sulla dissipazione del calore!

Una volta verificati i consumi dei singoli componenti, fate la somma per capire quale sia il migliore alimentatore per efficienza pronto a soddisfarvi.

Vediamo adesso, invece, cosa comporta scegliere un componente importante come la CPU.

Componenti per pc fisso: CPU intel o AMD?

Supponiamo per un secondo di voler assemblare un pc Windows, sistema operativo più comune: dove ci orienteremo per la scelta del processore?

I blocchi portanti del mercato internazionale sono attualmente rappresentati da IntelAMD, aziende che presentano prodotti differenti ma confrontabili tra loro.

La scelta di un processore Intel piuttosto che di un processore AMD dipende dalle preferenze individuali, ma anche dal target per il quale sarà utilizzata la macchina.

Attualmente Intel è avanti nel settore del servers e anche in quello del gaming (anche se rispetto al passato le differenze prestazionali con AMD per quanto concerne i videogiochi sono minime e, a breve termine, sarà uno scontro alla pari), mentre AMD è molto valida dal punto di vista della potenza bruta dei processori ed è molto interessante per chi utilizza il computer per applicazioni grafiche, di modeling o, più in generale, molto pesanti.

Queste sono le direttive generali per la scelta di un processore, ovviamente riassunte e sintetizzate ai minimi termini.

Vediamo adesso invece la scelta di un processore Intel AMD cosa comporta nell’acquisto di una scheda madre.

Come scegliere scheda madre per pc fisso

Forse già saprai che le strutture AMD Intel possiedono architetture diverse e, quindi, presentano socket chipset totalmente differenti.

In breve il socket è l’alloggiamento nel quale viene posizionata la CPU, mentre il chipset è l’insieme di circuiti che smista il traffico di informazioni.

In altre parole, una CPU Intel necessita di una scheda madre compatibile Intel che abbia lo stesso socket della CPU. Altrettanto vale per AMD.

Pertanto, ricorda di verificare, quando acquisti un processore, che il socket di quest’ultimo sia uguale a quello della mobo (scheda madre) nella quale andrai a posizionarlo.

Infine, nella scelta della RAM (random access memory), bisogna verificare che il formato sia il medesimo: ad esempio una scheda madre potrebbe supportare memorie DDR4 e non le più vecchie DDR3.

Migliori componenti per pc fisso: SSD o HDD?

Un altro importante tasto da toccare è quello dell’archiviazione: negli anni si sono susseguite tanti nuovi meccanismi di archiviazione, fino al raggiungimento di dischi più performanti e veloci.

I classici Hard Disk saranno ben presto rimpiazzati definitivamente dagli SSD (Solid State drive) i quali sono molto più veloci dei precedenti sia in scrittura che in lettura.

Tuttavia, è sempre consigliabile acquistare entrambi e tenere nel primo l’archiviazione generale dei dati (film, musica, giochi, programmi), mentre nell’SSD installare esclusivamente sistema operativobrowser, drivers e gli altri software necessari per un pc veloce e scattante.

E perché mai dirai? I dischi a stato solido, nonostante siano migliori, sono anche “deboli” in quanto i processi di lettura/scrittura, se aggressivi, rischiano di danneggiare i componenti col passare del tempo.

Il nostro consiglio è quello di acquistare un SSD se il budget lo permette e, solo in alternativa, di accontentarci di un semplice Hard Disk.

Vediamo adesso invece come Nvidia AMD si contendano il mercato dei videogiocatori!

Quale scheda video scegliere per assemblare pc? Amd o Nvidia?

Le uniche due aziende produttrici di schede video attualmente presenti sono AMDNVidia.

Esse si dividono la totalità del mercato delle GPU e, come avrai sicuramente intuito, questa sezione della guida è rivolta ai videogiocatori e a tutti coloro che hanno intenzione di assemblare un pc da gaming.

Anche qui la scelta di una scheda video piuttosto che di un’altra non è semplice: certe schede si eguagliano approssimativamente sia come prezzo che come prestazioni e spesso, dunque, entrano in gioco preferenze personali e/o opinioni di vario gusto.

I fattori da tenere in considerazione anche questa volta sono potenzaconsumicompatibilità drivers e supportofascia d’utenza e target su tutto.

Ci sarà chi valuterà perfino il design della scheda video, ma di certo non si può definire un elemento fondamentale nella scelta di questo componente.

Potremmo suddividere idealmente le schede video in sezioni: nelle più basse collocheremmo i videogiocatori dalle basse pretese, nella fascia media (quella più popolata) i comuni gamers e, infine, nella fascia “low-end”, tutti coloro che non hanno limiti da rispettare né restrizioni economiche.

Pensa che si può anche acquistare più di una scheda video (dello stesso modello) e permettere ad esse di funzionare contemporaneamente per accrescere la potenza di calcolo. Tali tecnologie sono denominate Crossfire (AMD) e Sli (Nvidia).

Come scegliere un case per assemblare un pc fisso?

In questa sezione vedremo cosa comporta la scelta di un case per pc fissi.

Stabiliamo appunto a priori che si tratti di pc fissi e, pertanto, assicuriamoci di avere ben presente la differenza tra formati ATX, M-Atx e gli altri in commercio.

Generalmente un case degno di nota deve essere spazioso, grande per un buon airflow, con una struttura resistente, un bell’aspetto (magari aiutato dalla presenza di eventuali LED), finestra laterale, spazio a disposizione per il cable management, buon isolamento per la rumorosità e tantissime altre cose accessorie come il supporto a sistemi di raffreddamento a liquido ecc…

Tra le migliori marche per case di pc fissi troviamo Corsair, NZXT, Cooler Master, Aerocool, Bitfenix, Zalman, Antec e tante altre ancora!

I case per pc devono presentare almeno le caratteristiche basilari che abbiamo precedentemente elencato: per la loro funzionalità serve spazio.

Dovremo verificare, quindi, altezza e larghezza (che definisce i case mini tower, middle tower e full tower), altezza massima per il supporto al CPU cooler (dissipatore per cpu), lunghezza massima consentita per GPU (scheda video), supporto per cable management.

Ovviamente, anche in questo caso, stabilire quali siano i migliori prodotti senza fare una distinzione precisa tra fasce di prezzo e qualitative risulta impossibile. Perciò ci siamo limitati a fornire delle informazioni di base.

Conclusione

Abbiamo provato a spiegarti quali siano i migliori componenti per assemblare pc fissi e i fattori per distinguere prodotti di buona qualità da articoli scarsi.

Se hai dubbi, non esitare a scrivere nei commenti!

Ringrazio per la guida specialistica Luca Storia

Rispondi