Email e virus: come difendersi ed evitare le truffe

Un click di troppo potrebbe creare seri danni al tuo pc o a quello che usi sul tuo posto di lavoro! Impara a difenderti!

virus via mail

Innanzitutto bisogna dire che il virus più pericoloso è quello che siede davanti allo schermo del pc, perché non esiste virus creatosi da solo e non esiste virus diffusosi da se: c’è chi li crea e chi li diffonde, consapevolmente o inconsapevolmente (tanti di noi inconsapevolmente hanno partecipato alla diffusione di virus via mail, semplicemente inviando un allegato infetto).

[su_box title=”TIPS” style=”soft” box_color=”#bad6c3″ radius=”2″] I virus si diffondono soprattutto grazie agli allegati: fai attenzione quando invii file e in particolare quando li ricevi – esegui una scansione del file con un antivirus – [/su_box]

Virus via mail: precauzioni d’uso

Per evitare di beccarsi un virus via mail occorre seguire qualche piccola buona regola:

  • non scaricare file quando non si conosce il mittente del messaggio
  • non scaricare file da mail con testi grammaticalmente penosi (sono le classiche email che arrivano da posti sperduti, cercano di rubarvi i dati del conto corrente, della carta di credito etc etc)
  • se un file è “dubbio”, prima di aprirlo effettuare una scansione con il proprio antivirus (ovviamente una scansione sul file, non del sistema!)
  • non aprire collegamenti a siti web esterni quando non si conosce il mittente della mail
  • non aprire collegamenti a siti web esterni da mail con testi grammaticali penosi

Virus ma non solo: fenomeno “phishing”

Il phishing è un tipo di truffa attraverso la quale un malintenzionato cerca di ingannare l’utente, convincendolo a fornirgli i propri dati personali: conti correnti, carte di credito e chi più ne ha più ne metta.

Che stupidi! E chi ci cascherebbe mai?

Centinaia di persone al giorno sono vittime di questo fenomeno che si presenta via mail! Com’è possibile?

Semplicemente le persone non sono attente… e i truffatori sono, a volte, veramente astuti!

Ricreano mail con la grafica della vostra banca, del vostro conto Paypal e ingannano la vittima con frasi tipo:

  • la tua password è scaduta, inserisci di nuovo le tue credenziali per riattivare il tuo conto
  • i tuoi dati sono stati rubati: accedi qui per bloccare la tua carta
  • conferma il tuo indirizzo e-mail, clicca qui
  • sono stati depositati 1.000,00 euro sul tuo conto bancario, clicca qui per confermare il trasferimento

La lista è davvero lunga, ma basta sapere quanto segue per non farsi truffare:

  • Gli istituti bancari e le aziende serie non richiedono mai informazioni personali con un messaggio di posta elettronica. L’unica occasione in cui viene richiesto il numero della vostra carta di credito è al momento dell’acquisto sul sito Internet su cui si è deciso di effettuare il pagamento
  • Non rispondere mai alle mail di istituti bancari e accedi ai tuoi pannelli/sito bancario direttamente dal browser internet, digitando l’indirizzo nella barra dell’url
  • Gli istituti bancari permettono di monitorare i propri conti correnti tramite aree personali online: in questo modo si avrà sempre tutto sotto controllo, ogni movimento sospetto sarà a portata di click!

Per terminare, ecco una mail truffa arrivatami qualche giorno fa!

truffe via mail

Rispondi