yalıkavak Escort Didim

Attenzione al marketing

Non dimenticare il marketing quando apri una nuova attività!

Aprire una nuova attività necessita di investimenti mirati.

Spesso, quando si fa un prospetto delle spese, ci si dimentica di inserire quelle inerenti al marketing ed alla pubblicità offline.

Oltre al budget per le spese comuni, come l’attrezzatura per il negozio, l’arredamento, la merce e l’affitto (se presente), bisogna sempre stabilire un budget da dedicare al marketing online ed alla pubblicità sul territorio.

Per emergere con la propria azienda, specialmente agli inizi, non basta avere un bel locale o dei buoni prodotti (neanche se quest’ultimi hanno dei prezzi molto “aggressivi”).

Pensiamoci un attimo:

se le persone non conoscono il nostro brand, la nostra azienda, come potranno constatare la bontà del nostro operato?

La formula perfetta, a mio avviso, è quella di accompagnare ad un’ottima campagna di marketing sui social network, una campagna pubblicitaria offline.

Certo, bisogna sempre valutare il settore in cui si opera, ma una buona campagna strategica su 2 vie da sempre ottimi risultati.

Cosa fare

Per quanto riguarda il marketing online, è bene orientarsi su Facebook o Instagram (il secondo è indicatissimo nei settori del food e dell’abbigliamento), mentre per l’offline si può optare per dei classici (ma sempreverdi) Pieghevoli (visita il sito di helloprint, ho trovato in questa società un buon rapporto qualità/prezzo).

Grazie a Facebook possiamo targetizzare il nostro pubblico, selezionando tra tantissimi parametri che definiranno le nostre buyer personas (tra cui l’età, il sesso, gli interessi e la posizione geografica); in questo modo potremo “colpire” solo le persone realmente interessate ai nostri prodotti/servizi, ottenendo così un buon tassi di conversione.

Per quanto riguarda i pieghevoli, l’indicazione che posso dare è quella di puntare molto sulle immagini, sull’effetto “wow”.

Qualche esempio.

Se la vostra attività è un ristorante, puntate su immagini di vostri piatti particolarmente ispirati.

Se avete un negozio di abbigliamento, puntate su outfit particolarmente apprezzati ai più.

All’interno del pieghevole è bene inserire anche un buon testo:

usate un linguaggio immediato, semplice, che metta in risalto il prodotto, non la (direttamente) la vostra azienda.

Il tempo del “leader nel settore da tot anni” è finito da un pezzo!
Ormai la concorrenza è altissima e frasi del genere hanno annoiato le persone, che cercano la concretezza di un buon prodotto o servizio.

Conclusioni

Partiamo da un presupposto inattaccabile:

un buon budget per la pubblicità, sia questa online o offline, è necessario, direi di vitale importanza per farsi conoscere alle persone e cominciare a fare business.

Detto ciò, è altrettanto importante spendere questo budget nel modo giusto:

spendere tanto non è sinonimo di “campagne ben riuscite”, il sinonimo vincente lo si trova nell’accortezza di scegliere bene il nostro pubblico di riferimento (importantissimo sulle campagne ads di Facebook), e nell’usare un buon copy e delle immagine “wow” (in questo caso il discorso vale per entrambi i canali, on e offline).

Spendiamo bene i nostri soldi investendo nei canali giusti e puntando sulla qualità:

i risultati, se questi passaggi vengono seguiti con attenzione, alla fine arriveranno.

Buoni investimenti e buona fortuna con la vostra nuova attività!

Rispondi