Anche tu soffri della sindrome iPhone lento? Probabilmente si

All’uscita di un nuovo modello si percepisce il proprio come più lento: una vera e propria malattia o cosa? Scopriamolo!

iPhone lento

La storia si ripete ogni anno: nuovi modelli di IPhone invadono il mercato, sempre più performanti, sempre più arricchiti di funzionalità…e il nostro?

Fino al giorno prima agile e scattante e poi all’improvviso microscatti, lentezza generale…devo cambiarlo: è lento!

No, non lo è. Non è cambiato nulla da “ieri”, a testimoniarlo è Google Trends.

Secondo lo studio effettuato sul sito “statista”, ad ogni uscita di un nuovo IPhone per le due settimane successive ad ogni nuovo modello le ricerche su Google “”IPhone lento” crescono vertiginosamente.

Una volta che le persone sanno di un modello più recente del loro smartphone, improvvisamente sentono  il  proprio come vecchio e lento.

Il dato che salta all’occhio e che va ad avvalorare la teoria della “sindrome da IPhone lento” è quello che evidenzia come dopo due settimane di ricerche sopra la media, ovvero quelle successive al rilascio del nuovo iPhone, il tutto si affievolisce nelle settimane a venire.

Un’altra ipotesi è quella che con il cervello dei consumatori “poco c’azzecca”:

ad ogni uscita di un IPhone di solito coincide anche l’uscita di una nuova versione di iOS, che, sui telefoni più vecchi (quindi con hardware meno potente) potrebbe trovare difficoltà a girare in maniera perfettamente fluida.

A noi piace pensare che sia tutta una questione di sindrome da iPhone, perché nella seconda ipotesi ci vedremmo del “marcio”: una vera e propria spintarella forzata ad acquistare l’ultimo modello intaccando le prestazioni del “vecchio”(?).

Fonte: Statista

Rispondi