bodrum escort Escort bodrum

3 Consigli per il tuo business

3 Consigli che ti permetteranno di svolgere meglio il tuo lavoro e di pianificare attentamente le tue strategie di marketing a medio e lungo termine.

business

La vita da imprenditore non è facile (che siate imprenditori di voi stessi o di un’azienda/società non fa differenza): tanto lavoro, tanti impegni, scadenze, strategie e chi più ne ha più ne metta!
Ormai, in quasi la totalità dei settori, azzarderei un 99%, se non si investe sul marketing, sulla sponsorizzazione dei propri servizi/prodotti, difficilmente si riesce a cavalcare l’onda e raggiungere il “successo”, anzi, si rischia proprio di annegare… già a riva! Un discorso che vale sia per l’offline che per l’online (per quest’ultimo però il discorso è amplificato per 100!).

Per ciò appena detto, consiglio vivamente a tutte le aziende e a tutti gli imprenditori di se stessi (freelancer di tutto il mondo!), di investire nel marketing, e di farlo attraverso gli strumenti giusti (ad esempio Facebook o Google ADS), e, particolare da non sottovalutare, di farlo nei momenti giusti dell’anno!

Per questi motivi ecco che arriva il primo vero consiglio della lista: preparatevi un calendario annuale strategico per il vostro marketing, o, ancora meglio, date un’occhiata al calendario di marketing 2018 creato da Antevenio!

Dire che questo calendario è completo è dir poco! Ci troverete di tutto, dall’inizio esatto dei saldi fino alla giornata di Star Wars! (Sì, esiste una giornata dedicata a Star Wars!).

E’ importante pianificare bene le proprie strategie di marketing durante l’anno, tenendo sempre a portata di mano (occhi) i giorni utili per spingere con le campagne.

Se ci si muove con il tempismo giusto si è già a 1/4 dell’opera (questo è quello che ho sempre pensato e che ripeterò all’infinito). In passato ho assistito a campagne marketing lanciate nei momenti più sbagliati possibili (meglio non fare esempi), oppure partite con ritardo perché si era perso il focus dell’evento (ad esempio, il Black Friday quest’anno sarà Il 23 Novembre, se si deve sponsorizzare una promozione online lo si fa partendo almeno da una settimana prima, per avere il tempo di raggiungere tutto il pubblico prefissato… non avrebbe senso far partire la promozione alle 15:00 del giorno stesso! “Ma è una cosa banale” potrai pensare tu, e sono anche d’accordo con te… il problema però è che in molti questa banalità la dimenticano spesso!).

Quindi, ricapitolando, calendario stampato, focus sugli eventi di interesse (magari cerchiamoli con un bel rosso) e guai ad arrivare tardi.

Per non arrivare “tardi”, non basta solo prefissarsi gli obbiettivi, ovviamente bisogna anche raggiungerli, quindi lavorare, lavorare bene.

Ed ecco che arriva il secondo consiglio, dedicato a tutti coloro che lavorano al pc (ma valido un po’ per tutti):

lavorate di meno, ma, quando lo fate, siate più produttivi, evitate le distrazioni! (Qualcuno ha detto scrollare la home di Facebook? Qualcuno ha detto scrollare la home di Instagram?).

Impostate un tempo (io uso i 50 minuti), come “tempo di lavoro assoluto”, dove non cadete in nessuna tentazione, concentrati solo ed esclusivamente sul da farsi, ma poi, ad ogni “round” (come già detto, nel mio caso un round sono 50 minuti), concedetevi 5/10 minuti per sgranchire le gambe, guardare il paesaggio dai vetri della finestra, fare uno spuntino o (se proprio dovete) scrollare le home dei vostri Social.

Terzo ed ultimo consiglio:

chi fa da sé fa per tre… ma non è mica sempre vero!

Facciamo un esempio pratico: se io sono un esperto di copy ma ho pochissima dimestichezza con la grafica, nel caso in cui dovessi andare a scrivere un libro/e-book, la copertina la dovrei fare io o dovrei affidarmi ad un bravo grafico? Se voglio risparmiare ok, posso farmela da me, ma, bisogna metterlo in conto, il risultato sarà (nel migliore dei casi) appena sufficiente… mentre un grafico avrebbe potuto valorizzare il mio libro:

risparmio o opportunità di vendere di più buttata al vento?

Questi erano i miei 3 personali consigli sulla gestione del proprio business: semplici ma efficaci.

Tu? Hai altri consigli da aggiungere? Scrivili qui sotto nei commenti!

Rispondi